Infoservice Novara
Pacchetto Green Pass Lavoro
Pacchetto Green Pass Lavoro

PACCHETTO COMPLETO PER LA GESTIONE DEL GREEN PASS
OBBLIGATORIO NEGLI AMBIENTI DI LAVORO PRIVATO

Decreto legge 127/2021: ... dal 15 ottobre e fino al 31 dicembre 2021, è obbligatorio essere in possesso del Green Pass per accedere al luogo di lavoro e le aziende hanno OBBLIGO della stesura delle MISURE ORGANIZZATIVE verificabili e controllabili... vedi Decreto Art.3 CLICCA QUI

Il nostro Pacchetto Green Pass Lavoratori è comprensivo delle liberatorie privacy per limitare il controllo giornaliero degli accessi. Ecco cosa dicono le norme sul trattamento dei dati sanitari:

CLICCA QUI PER VEDERE LE NORME

La Privacy: Trattamento dati e profilazione in ambito sanitario

Nel Regolamento Privacy il legislatore pone una particolare attenzione al trattamento automatizzato dei dati personali che possa sfociare in decisioni che sono proprie della macchina e non dell'uomo.

L’art. 22, quindi, ribadisce come principio generale che l'interessato ha il diritto di non essere sottoposto a una decisione basata unicamente sul trattamento automatizzato, compresa la profilazione, che produca effetti giuridici che lo riguardano o che incida allo stesso modo significativamente sulla sua persona.

Tale disposizione non si applica quando la decisione:
a) sia necessaria per la conclusione o l'esecuzione di un contratto tra l'interessato e un titolare del trattamento, oppure
b) sia autorizzata dal diritto dell'Unione o degli Stati membri cui è soggetto il titolare del trattamento, che precisa altresì misure adeguate a tutela dei diritti, delle libertà e dei legittimi interessi dell'interessato, oppure
c) si basi sul consenso esplicito dell'interessato

Al di fuori di tali ipotesi si pone l’art. 22, par. 4, del GDPR che, come principio generale, vieta la profilazione dei dati sanitari.

La stessa, eccezionalmente, può avvenire se:
:: c'è un consenso esplicito dell'Interessato;
:: va perseguito un interesse pubblico rilevante nell’ambito della sanità pubblica;
:: il Titolare (o Responsabile) abbia adottato idonee ed adeguate misure di sicurezza per tutelare i diritti, le libertà e i legittimi interessi del paziente.



REALIZZATO APPOSITAMENTE PER FAVORIRE ED AGEVOLARE LE
PROCEDURE GREEN PASS NEGLI AMBIENTI DI LAVORO PRIVATI
DAL 15 OTTOBRE 2021.


Il Pacchetto Green Pass è la nostra soluzione economica ed ideale per essere in regola con il Decreto Legge N 127 del 21 settembre 2021.
Il nostro Pacchetto Green Pass Lavoro contiene tutta la documentazione necessaria per la gestione amministrativa e di controllo del Green Pass dei lavoratori in azienda, e non solo. Adatto a tutti gli ambienti di lavoro quali:

  • aziende
  • cooperative
  • associazioni
  • circoli
  • studi professionali

Tutte le entità che occupano personale dipendente e/o collaboratori stabili all'interno della propria attività o che svolgano attività presso altre sedi (clienti, cantieri, ecc.)

Semplice ed economico! La nostra soluzione alle Vostre necessità.

Al modico costo di € 12 (+iva 22%)
Totale € 14,64

Nel nostro Pacchetto Green Pass Lavoro abbiamo elaborato la soluzione burocratica/amministrativa per evitarvi perdite di tempo e lavoro di ricerca e composizione dei moduli; abbiamo realizzato per voi tutta la modulistica necessaria per essere a norma con il Decreto. Con l'applicazione del nostro Pacchetto Green Pass Lavoro potrete evitare i continui controlli giornalieri all'ingresso dei lavoratori, contestazioni e sanzioni in seguito all'entrata in vigore del Decreto dal 15 ottobre 2021.


GUARDA I CONTENUTI (CLICCA QUI)


OPPURE ACQUISTA ADESSO

ACQUISTA ADESSO (CLICCA QUI)

Pagamento con carta di credito o con PayPal. Non e' necessario registrarsi a PayPal
CLICCA SULL'IMMAGINE QUI SOTTO

Il decreto demanda all'azienda l'obbligo della verifica del possesso di Green Pass, preferibilmente all'ingresso dei lavoratori, e della stesura di chiare e verificabili MISURE ORGANIZZATIVE per la gestione delle procedure, indicando anche chi sono le persone addette al controllo.

Dal 15 ottobre e fino al 31 dicembre 2021, salvo eventuali proroghe strada facendo, è obbligatorio essere in possesso del Green Pass per accedere al luogo di lavoro, in sintesi quanto esposto sul Decreto:

" a chiunque svolge una attività lavorativa nel settore privato è fatto obbligo, ai fini dell’accesso nei luoghi in cui la predetta attività è svolta, di possedere e di esibire su richiesta la certificazione verde COVID-19 ".

Questo vale anche per i lavoratori che accedono a qualsiasi posto di lavoro al di fuori della propria sede, dunque cantieri, presso aziende dei clienti, ecc.

Non scritto esplicitamente nel Decreto, ma da considerarsi intrinseco, la regola vale anche per i titolari, soci, presidenti, amministratori, ecc..

Se qualche lavoratore non è in possesso di green pass non può accedere al luogo di lavoro fino a quando non entri in possesso di green pass, il controllore deve immediatamente informare l'azienda che provvederà alla sospensione del lavoratore (sospensione senza retribuzione).

In caso di violazione di queste regole le sanzioni sono amministrative e possono variare da 600 a 1.500 euro.

I nostri link